TRAINING AUTOGENO

TRAINING AUTOGENO

TRAINING AUTOGENO  SCUOLA  E CORSI DI FORMAZIONE

Training autogeno ciclo superiore

Il Training Autogeno di Schultz è il più famoso metodo di rilassamento finalizzato al recupero energetico e mentale, 

ad eliminare ansia, insonnia, stress 

Il training autogeno è la tecnica ideale 

per potenziare   le prestazioni psicofisiche in ogni settore

RITMI BIOLOGICI E TRAINING AUTOGENO

ESERCIZI DEL CICLO INFERIORE DEL TRAINING  

ESERCIZI DEL CICLO AUTOGENO SUPERIORE

BIBLIOGRAFIA

ELENCO ESPERTI

        SCUOLA  DI FORMAZIONE IN TRAINING AUTOGENO PER LA FORMAZIONE DI PROFESSIONISTI A MILANO

 

CORSI TERAPEUTICI

DI TRAINING AUTOGENO A MILANO

ELIMINANO ANSIA, STRESS, INSONNIA

POTENZIANO LE  PRESTAZIONI MENTALI E FISICHE

INDICATI PER IL TRATTAMENTO DI PATOLOGIE PSICOSOMATICHE

L’esercizio   del Training Autogeno è  indicato in numerose patologie psicosomatiche correlate allo stress, quali ipertensione arteriosa, asma,colite, disturbi digestivi, 

ulcera gastro-duodenale ecc.

CORSI INDIVIDUALI, CORSI DI GRUPPO, CORSI RESIDENZIALI

I nostri corsi di Training autogeno comprendono i sei esercizi del ciclo inferiore (pesantezza, calore, cuore, respiro, plesso solare, fronte) e introducono al ciclo superiore.

Nelle ultime lezioni viene insegnato il metodo della visualizzazione per la salute e l’autorealizzazione: è la tecnica eidetica finalizzata a liberare le forze di autoguarigione, a superare blocchi e difficoltà mentali, ad eliminare abitudini nocive e dipendenze (fumo, alcol, bulimia ecc.) a potenziare la realizzazione degli obbiettivi prefissati.

MILANO: PROGRAMMA DEI CORSI DI TRAINING AUTOGENO TERAPEUTICI

Corsi terapeutici individuali e di gruppo di Training Autogeno a Milano

tenuti da medici psicoterapeuti

CORSI TERAPEUTICI INDIVIDUALI DI TRAINING AUTOGENO A MILANO

I corsi terapeutici di Training Autogeno individuali si tengono a Milano presso 

il Centro  in piazza Duca D’Aosta (Stazione centrale).

Sono strutturati in sei sedute individuali di circa un’ora ciascuna. 

Le sedute, a seconda dei casi, possono tenersi una volta la settimana , 

una volta ogni due settimane, una volta al mese.

Giorno ed ora da convenire col  terapeuta in base alle reciproche disponibilità.  

CORSI TERAPEUTICI DI GRUPPO DI TRAINING AUTOGENO A MILANO 

I corsi di Training autogeno di gruppo si tengono a Milano presso 

il centro  in piazza Duca D’Aosta (Stazione centrale).  

Sono strutturati in sei sedute di gruppo di circa un’ora e 20 minuti ciascuna. 

CORSI TERAPEUTICI INDIVIDUALI DI TRAINING AUTOGENO  CICLO SUPERIORE A MILANO

Gli esercizi del ciclo superiore del training autogeno, a differenza di quelli del ciclo inferiore, non sono orientati alla sfera somatica ed energetica ma quella psichica e rendono possibile una rapida ed ampia emersione di materiale inconscio agendo in tal modo sulla dinamica psichica profonda con finalità terapeutiche, di crescita personale e di autorealizzazione.

Per intraprendere il ciclo superiore del Training autogeno è necessario aver completato il ciclo superiore.

Il ciclo superiore del training autogeno deve essere guidato da uno psicoterapeuta .

Le sedute del ciclo superiore guidate da psicoterapeuti esperti in training autogeno selezionati dalla Scuola della Salute  si tengono  a Milano presso

 il centro in piazza Duca D’Aosta  (Stazione centrale).

Sedute individuali di circa un’ora  una volta la settimana . 

Giorno ed ora da convenire col  terapeuta in base alle reciproche disponibilità.  

TRAINING AUTOGENO TERAPEUTICO RESIDENZIALE

Corsi intensivi residenziali individuali e di gruppo  di training autogeno, della durata di una settimana, associati a dieta ed attività psicofisiche, durante i soggiorni salute promossi dalla Scuola della Salute

SCUOLA DI  FORMAZIONE IN TRAINING AUTOGENO

CORSI DIDATTICI INDIVIDUALI PER PROFESSIONISTI

I corsi sono finalizzati alla formazione tecnica di esperti in Training Autogeno e sono indirizzati a psicoterapeuti, medici, psicologi, operatori della salute e del benessere, personal trainer, istruttori di yoga, ecc.

Le sedute   si tengono       a Milano presso  il centro di metodi naturali in piazza Duca D’Aosta (Stazione centrale).

Sedute didattiche individuali di circa un’ora e un quarto una volta la settimana . 

Giorno ed ora da convenire col terapeuta in base alle reciproche disponibilità.

Viene rilasciato attestato di frequenza.

PECULIARITA’ DEL TRAINING AUTOGENO

Il training autogeno è un allenamento alla spontaneità e all’abbandono, è la tecnica del lasciarsi andare alla passività, del lasciar accadere. 

Un’intelligenza profonda si libererà allora dal corpo e dalla mente e agirà per il riequilibrio mentale psichico grazie alla nostra passività.

Molti  che praticano ed insegnano il training autogeno questo non l’anno capito, pensano che si tratti di  esercizi del “fare”…  

Il vero training autogeno è esattamente l’opposto: imparare il “non fare” affinché gli equilibri rimossi, inibiti, sia fisici che mentali, possano trovare spazio.

Chi insegna ad un animale a riposare, ad un bambino a dormire? 

Nessuno: il corpo sa come riposare, come dormire. 

La mente, che vuole controllare tutto, riesce a frenare la capacità di lasciarsi andare.

Il training autogeno aiuta la mente a riacquistare la capacità dell’abbandono e della passività alla saggezza del corpo e della psiche, saggezza che gli animali sanno conservare e i bambini non hanno ancora perduto.

 Il training  autogeno comprende due gruppi  di esercizi: ciclo inferiori e ciclo superiore.

Gli esercizi del ciclo inferiore o somatico sono volti  a far raggiungere la capacità di abbandonarsi all’ascolto passivo del  corpo , il ciclo superiore all’ascolto passivo della psiche.

RITMI BIOLOGICI  E  TRAINING AUTOGENO

TRATTO DAL TESTO “ TEORIA E PRATICA DEL TRAINING AUTOGENO”
DI SEBASTIANO MAGNANO
1980 BIOEQUILIBRI

Ogni essere vivente ha una struttura organica che

·        agisce nel mondo 
·        si ricostruisce continuamente, perché va incontro ad usura e lesioni  

Ogni essere vivente ha due fondamentali modalità di essere:

attività, finalizzata ad agire nel mondo      
riposo, finalizzato all’autorigenerazione

La modalità di essere dell’attività raggiunge la massima intensità durante la veglia, durante la quale è particolarmente intensa l’usura del corpo

La modalità di essere del riposo raggiunge la massima intensità durante il sonno, durante la quale è particolarmente intensa l’autorigenerazione

Naturalmente la veglia ha momenti di riposo (pause, distacchi, distensioni, ecc), ma non così profondi come il sonno, ed il sonno ha momenti di attività (sogno, movimenti, ecc), ma non così intensi come l’attività.  

La maggior parte degli esseri viventi regola le fasi

attività-riposo
sonno-veglia

del tutto istintivamente in modo equilibrato.  

L’uomo quasi sempre ha spezzato questo equilibrio per intensificare la fase dell’attività, seguendo la sua volontà di autoaffermazione dissintonia con gli autentici bisogni.

In questa fase la mente progetta, i muscoli sono contratti, ipertonici, l’attività cardio-circolatoria e respiratorio è intensa.

Non è necessario agire in modo costruttivo per essere in questa fase: si può essere in fase di attività anche stando inerti su una sedia o su un letto, se la mente è attiva, i pensieri si rincorrono, si è agitati interiormente. Si tratta di una attività afinalistica, ma ugualmente usurante

Non solo l’uomo riduce o annulla la capacità di avere fasi di riposo durante la veglia, ma riduce le capacità di riposo e di restauro anche durante il sonno.

Le conseguenze di questo squilibrio sono: stanchezza, stress, riduzione della vitalità, disfunzioni, accumulo di tossine endogene, patologie psicosomatiche, invecchiamento precoce, usura dei tessuti, predisposizione a patologie organiche e degenerative di varia natura.

E’ indispensabile, per tornare all’equilibrio psicofisico, ritrovare l’equilibrio riposo-attività spezzato.

Vi sono molte tecniche finalizzate al benessere che tendono a queste, ma tutte vogliono ritrovare l’equilibrio attraverso un’azione volontaria, un’azione della mente.

In realtà questa modalità di procedere va nella stessa direzione della causa dello squilibrio: un eccesso di azione.

Il training autogeno è l’unico metodo che agisce spegnendo la volontà: il training autogeno insegna la modalità della passività, dell’abbandono passivo, dell’ascolto del corpo e della mente.

Se la mente riprende la capacità di abbandonarsi alla passività, l’ostacolo alla distensione , al riposo ,al recupero, vengono meno.

Non c’è nulla di nuovo da imparare nel training autogeno, ma semplicemente un eliminare gli ostacoli creati dalla mente. Il corpo sa come ricostruirsi . Nessuno deve insegnarglielo.

  • E’ sufficiente disporre la mente alla passività, perché il corpo riprenda a distendersi, recuperare energia, autoripararsi, autorigenerarsi. (Ciclo inferiore del training autogeno).
  • E’ sufficiente che la mente sia disposta alla passività perché affiorino contenuti psichici inconsci o rimossi, blocchi affettivi, eventi psichici traumatici: e questo affiorare è l’elemento fondamentale per procedere verso il riequilibrio psichico, per un cambiamento positivo, per riprendere il percorso evolutivo personale. (Ciclo superiore del training autogeno)

Il trainin Autogeno è dunque costituito da due serie di esercizi:

·        ciclo inferiore o somatico
·        ciclo superiore o psichico  

 

ESERCIZI DEL CICLO INFERIORE O SOMATICO

Ciclo inferiore del training autogeno

La prima serie di esercizi è finalizzata a sbloccare la spontanea capacità del corpo all’abbandono quando la mente si mette nello stato passivo, indifferente e distaccato, di ascolto, permettendo il recupero energetico, l’autoguarigione, l’autorigenerazione.

Gli esercizi del ciclo inferiore che dispongono la mente alla fase della passività (modalità innata, come già detto, ma bloccata da erronei atteggiamenti mentali che hanno preso il sopravvento, e risvegliata dagli esercizi del ciclo inferiore) sono:

·        esercizio della pesantezza
·        esercizio del calore
·        esercizio del cuore
·        esercizio del respiro
·        esercizio del plesso solare
·        esercizio della fronte  

 

Gli esercizi del ciclo inferiore  portano ad una profonda distensione del corpo, al  raggiungimento  dello stato “autogeno”, una condizione di abbandono simile a quella del sonno, ideale per il recupero energetico e l’autoguarigione.

ESERCIZI DEL CICLO SUPERIORE O PSICHICO

Ciclo superiore del training autogeno

La seconda serie di esercizi finalizzata all’emersione dei contenuti psichici rimossi, ai cambiamento evolutivo, consistono in visualizzazioni e formulazioni

·        Visualizzazione del colore personale
·        Visualizzazione di tutti i colori (esperimento del prisma)
·        Visualizzazione di oggetti    
·        visualizzazione di concetti
·        visualizzazione di vissuti personali
·        visualizzazioni di persone 
         risposte dell’inconscio
·        Domande all’inconscio  

 

  • Questi esercizi permettono di agire profondamente sull’inconscio, in modo analogo 
  • alla psicoterapia analitica, ma con maggiore rapidità ed intensità

BIBLIOGRAFIA SUL TRAINING AUTOGENO

CROSA G.      IL TRAINING AUTOGENO NEL TRATTAMENTO DELLE CARATTEROPATIE     RIVISTA DI PSICHIATRIA   III,4 1968

CROSA G.      TRAINIG AUTOGENO E IPNOTISMO     NEUROPSICHIATRIA    XIX 1          1963

CROSA G.     TRINING AUTOGENO E PSICOTERAPIA DI GRUPPO    SISTEMA NERVOSO  I  1964

EBERLEIN G.   SANI COL TRAINING AUTOGENO, TR. SALLUSTO FELTRINELLI MILANO

EBERLEIN G.   TRAINING AUTOGENO PER PROGREDITI, TR. SALLUSTO FELTRINELLI MILANO  

MAGNANO S.   TEORIA E PRATICA DEL TRAINING AUTOGENO      COLLANA BIOEQUILIBRI” 

 MAGNANO S.  TRAINING AUTOGENO CICLO INFERIORE      COLLANA  “BIOEQUILIBRI

MAGNANO S.   TRAINING AUTOGENO CICLO SUPERIORE     COLLANA  “BIOEQUILIBRI”

ROSA K. R. COS’È IL TRAINING AUTOGENO  SUGARCO MILANO

PERESSON L. GUARIRE CON IL TRAINING  SCIENZA E IGNOTO   III 1974

PERESSON L.  PSICOTERAPIA AUTOGENA    FAENZA EDITRICE    1977

PISCICELLI U  TRAINING AUTOGENO RESPIRATORIO E PSICOPROFILASSI OSTETRICA, PICCIN, PADOVA

SCHULTZ J.H.  IL TRAINING AUTOGENO   TR.  G. CROSA  VOL  I     1968  FELTRINELLI  MILANO

SCHULTZ J.H.  IL TRAINING AUTOGENO  TR.  G. CROSA  VOL  II     1971  FELTRINELLI  MILANO